Aria di risarcimenti per Nvidia

News
Maria Elena Sirio
Sono Maria Elena, una ragazza di diciannove anni, con la passione per il disegno, i videogiochi e il cui primo amore è stato Ash Ketchum. Questa mia passione si è evoluta, crescendo con me e modificandosi, [..]

Sono Maria Elena, una ragazza di diciannove anni, con la passione per il disegno, i videogiochi e il cui primo amore è stato Ash Ketchum. Questa mia passione si è evoluta, crescendo con me e modificandosi, [..]

Non troppo tempo fa alcune caratteristiche della scheda GTX 970 avevano deluso – e non poco – gli acquirenti. I 4 GB promessi si erano presto rivelati 3,5 GB, con uno 0,5% più lento della memoria principale. La pubblicità per promuovere la scheda video lanciata da Nvidia, considerata ingannevole, ha causato la nascita di ben quindici class-action.

La società ha così deciso, per evitare di essere trascinata in tribunale, di raggiungere un accordo: Nvidia dovrà risarcire con 30$ tutti gli acquirenti della GPU residenti negli Stati Uniti che l’avevano acquistata prima del 24 agosto.

Una cifra abbastanza irrisoria ma, sommata agli 1,3 milioni di dollari per le spese legali delle class-action, pur sempre incisiva.

 

Altri articoli in News

Xbox Adaptive: nuovo controller per giocatori con difficoltà motorie

Alessandro Niro20 maggio 2018

PayPal acquista iZettle per 2,2 miliardi di dollari

Alessandro Niro19 maggio 2018

Spring into May(hem): tutti i dettagli degli sconti Nvidia

Carmen Graziano11 maggio 2018

GeForce GTX: Nvidia comunica le migliori offerte e rilascia un nuovo driver

Carmen Graziano11 maggio 2018

Turtle Beach estende ed espande la collaborazione con Optic Gaming

Carmen Graziano4 maggio 2018

Sconti e gadget in omaggio da Euronics a Crema

Carmen Graziano27 aprile 2018